Ottimizzare gli elementi SEO

Per capire il contenuto di una pagina i motori di ricerca ricevono diversi segnali e li interpretano per definire la rilevanza di esso in merito a un argomento. Una parte di questi segnali contiene gli “elementi SEO”. Adesso andiamo a vedere una parte di come ottimizzare gli elementi seo on page. Consideriamo membri di questo gruppo il titolo della pagina,la meta descrizione e l’intestazione H1. Andiamo con calma e analizziamoli uno ad uno.

Come ottimizzare gli elementi seo: Tag Title

  • LUNGHEZZA: la lunghezza che viene mostrata in SERP non è contata in lettere ma in pixel. Non ha un limite di caratteri perchè ogni lettere occupa un numero preciso di pixel. Consiglio di non superare i 65/70 (600 pixel circa) per evitare di imbattersi nei puntini sospensivi e quindi di avere una frase parzialmente leggibile.
  • UNICITA’: ogni pagina deve avere un titolo unico e diverso da ogni altra. In questo modo il motore di ricerca riuscirà a capire di cosa si parla, quindi darà il giusto peso semantico a ogni singola pagina.
  • COERENZA: Mantenere una strutturazione fissa è fondamentale per un buon posizionamento.
  • TATTICA: deve assolutamente descrivere con precisione cosa si andrà a trovare sulla pagina ed è utile inserire la parola chiave nella prima parte del titolo.
  • NATURALEZZA: deve essere chiaro e ben leggibile non un semplice elenco di parole chiave.

Scrivere una description efficace

  • LUNGHEZZA: anche in questo caso la lunghezza va considerata in pixel quindi non c’è un limite prestabilito di caratteri. Bisogna stare entro i 1200 pixel quindi tra 150/160 caratteri.
  • INVITO ALL’AZIONE: la descrizione deve assolutamente comprendere termini come “scopri”, “leggi” ecc. Per catturare l’attenzione dell’ utente e quindi portarlo a cliccare sul nostro articolo e non su quello di altri.

Come ottimizzare il Tag H1

E’ il titolo della pagina e deve descrivere il contenuto dell’articolo e spingere l’utente alla lettura. E’ consigliabile evidenziare la parola chiave per essere chiari fin da subito con chi legge. La lunghezza deve tenere conto del layout che ci impone la pagine e l’estetica.

Se l’articolo ti è piaciuto e ti è stato utile lascia un commento e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *